Volo Libero F1 - AeroModelLugo.org

Vai ai contenuti

Menu principale:

Volo Libero F1

SPECIALITA' / Categories
I primi Aeromodelli erano privi di ogni forma di controllo/pilotaggio: nessun contatto col costruttore, quindi debbono essere totalmente autostabili, mantenere cioè il corretto assetto di volo indipendentemente da ventate od altri agenti esterni; possono esserci eventuali regolazioni 'automatiche' programmate.
Dai primi lanci, solo per il gusto di veder volare la "propria creatura", si sono poi cercate prestazioni e confronti di ogni tipo: chi va più forte, chi vola per più tempo, chi va più lontano e così via.
Nei modelli a volo libero le categorie sportive si differenziano per il modo di portare in quota il modello: si distinguono veleggiatori, tirati con un cavo, come fossero aquiloni, poi sganciati a proseguire il volo planato.
Ci sono poi modelli ad elatico, la cui elica è azionata da un amatassa elastica, a fine della scarica il modello plana.
Ed infine i motomodelli, con un motore a scoppio che li porta in salita pressocchè verticale in pochi secondi.
Vince chi sa sfruttare meglio la salita e soprattuto la planata, il modello meglio centrato ed efficiente, con tempi di oltre 3 minuti per ogni lancio.
Le diverse categorie definiscono le dimensioni e le caratteristiche dei modelli, F1A alianti, F1B elastico ed F1C motomodelli.
Ci sono poi categorie 'sport' F1H ecc.

Torna ai contenuti | Torna al menu